Monastero senza mura: la pratica della meditazione cristiana

La conferenza ‘Contemplazione e Laicità’, organizzata dalla Comunità Mondiale per la Meditazione Cristiana, si è tenuta presso il teatro parrocchiale lo scorso venerdì 11 gennaio. L’affluenza una sessantina persone è stata decisamente superiore alle aspettative riflettendo, evidentemente, un diffuso bisogno di ricerca e il desiderio di approfondire un tema di cui si conosce poco.
I due ospiti, Natale Benazzi e don Paolo Scquizzato, ci hanno accompagnato in un viaggio alla scoperta delle diverse pratiche di meditazione che si sono sviluppate nel corso dei secoli in seno alla cristianità, sottolineando che la meditazione ci consente di fare esperienza di Dio più che di parlarne e giungendo infine all’esperienza del monaco benedettino Padre John Main, che ha riattualizzato la meditazione per i laici e i religiosi del XX secolo.

Durante l’incontro è stato inoltre presentato il libro di John Main ‘Monastero senza Mura’ recentemente pubblicato dalle Edizioni San Paolo, nel quale l’autore si chiede se e in quale forma il monachesimo, con la sua millenaria storia di preghiera, meditazione e ricerca di Dio, possa offrire ancora qualche stimolo al mondo contemporaneo, a donne e uomini sempre più tecnologizzati. Da questa domanda, concreta e incarnata nella storia di oggi, partì alcuni decenni fa, esattamente nell’anno 1977, l’esperienza di John Main che cominciò a insegnare un metodo cristiano per la meditazione basato sulla riscoperta del silenzio e sulla ripetizione di un’unica parola. Quindi una preghiera di povertà, ma anche di infinita ricchezza: mi impoverisco di tutto ma mi arricchisco di Lui, del tutto. Questa esperienza di preghiera e meditazione condivisa dai monaci con i laici offre, da allora, a questi ultimi uno spazio di vita ‘contemplativa’ in vite impegnate e frenetiche, capace di condurre la mente distratta al silenzio e di farla riposare alla presenza di Dio.

Dall’esperienza di John Main e del suo discepolo Laurence Freeman è nata la Comunità Mondiale per la Meditazione Cristiana, divenuta un vero e proprio monastero senza mura, con membri in più di cento nazioni e presente anche in Italia (http://wccmitalia.org/). L’incontro si è poi concluso con cinque minuti di meditazione condivisa con tutti i partecipanti.

Da circa un anno, la nostra parrocchia ospita un gruppo di meditazione che si riunisce ogni mercoledì sera alle 19.30 nella cappellina di S. Giuseppe per praticare la meditazione cristiana secondo l’insegnamento di John Main.
Per maggiori informazioni e per frequentare un incontro, contattare Davide Rossi al 328.3323671 oppure tramite mail all’indirizzo: meditazionecristianaturro@gmail.com

Davide