Haiti, Turro ti vuole conoscere

Una fotografia della comunità che abbiamo iniziato a sostenere dal 2018 con le nostre attività: il nostro impegno si rinnova in occasione della Quaresima 2019

Petite Rivière du Nord-Ouest (Ti Rivyè in creolo haitiano) è una comunità che conta circa 12.500 persone (2.500 famiglie) e si trova nel territorio del comune di Baie-de-Henne. In un paese notoriamente segnato da sottosviluppo, come è la Repubblica di Haiti, il dipartimento Nord-Ovest è una delle zone più povere ed isolate. Da Port-de-Paix, il capoluogo del dipartimento, si impiegano almeno tre ore in auto per raggiungere Ti Rivyè, che dista solo 80 Km. A causa della completa assenza di strade asfaltate, nella stagione delle piogge i tempi di viaggio aumentano considerevolmente e talvolta è impossibile arrivare a destinazione.

La popolazione di Ti Rivyè è costituita esclusivamente da contadini, che praticano con metodi primordiali un’agricoltura di sussistenza. Il territorio è particolarmente soggetto ai danni dovuti ad eventi climatici (siccità, cicloni, …) a causa del disboscamento e della conseguente desertificazione. È tutt’ora presente un forte rischio per la salute, legato alle ricorrenti epidemie di colera.

La parrocchia Saint Gérard Majella è stata fondata nel gennaio 2012. Dal settembre 2011 al febbraio 2018 è stata guidata da un prete proveniente dalla diocesi di Milano. Ora il responsabile della parrocchia è un giovane parroco haitiano. Sono presenti anche delle religiose (filippine, indiane e haitiane), appartenenti alla congregazione delle Suore Missionarie del Cuore Immacolato di Maria. Accanto alle attività di formazione e animazione spirituale, la parrocchia ha cercato di rispondere anche a necessità concrete e urgenti per la popolazione.

Lo stato haitiano è completamente assente nella zona di Ti Rivyè e di conseguenza mancano i servizi fondamentali. Per questo, la parrocchia ha realizzato un dispensario medico parrocchiale per fornire l’assistenza sanitaria essenziale ed ha costruito e gestisce una scuola che accoglie alunni in tutte le classi, dal primo anno della scuola dell’infanzia fino al diploma di scuola superiore.

La Caritas parrocchiale ha accompagnato due momenti drammatici nella vita recente della comunità di Ti Rivyè: undici mesi di siccità, nel corso del 2012, e il passaggio del ciclone Matthew, nell’ottobre 2016. Ha inoltre attivato progetti per l’istallazione di pozzi per l’acqua potabile, per la diffusione del piccolo allevamento, e per la costruzione di case tradizionali destinate a famiglie con anziani e disabili.

Le risorse locali sono limitate, ma c’è sempre il coinvolgimento diretto dei parrocchiani affinché contribuiscano ad almeno una parte delle spese sostenute per la realizzazione dei progetti. È tutt’ora urgente aiutare la parrocchia di Saint Gérard a Ti Rivyè, poiché il parroco haitiano e le suore missionarie non hanno sufficienti risorse per gestire i servizi offerti alla gente.

 

In particolare, occorrerebbe:

• Contribuire al pagamento degli stipendi degli insegnanti e sostenere l’acquisto di materiali didattici, per permettere alla scuola parrocchiale di accogliere gli alunni chiedendo solo un piccolo contributo economico alle famiglie;

• Fornire risorse per comprare i farmaci per il dispensario medico parrocchiale;

• Dotare di fondi la Caritas parrocchiale, perché possa continuare ad occuparsi della manutenzione dei pozzi per l’acqua potabile, incentivare il piccolo allevamento e la costruzione delle case per le famiglie più povere.

 

Come contribuire concretamente questa parrocchia gemella?

Oltre alla cassetta delle offerte in chiesa, è possibile sostenere l’impegno di carità per la comunità di Saint Gerard ad Haiti con un bonifico bancario. L’IBAN parrocchiale a cui è possibile mandare il proprio contributo è il seguente:

IBAN: IT07I0335901600100000119635 intestato a: Parrocchia di Santa Maria Assunta in Turro

 

Grazie a tutti per l’impegno di cuore!